MOTOROLA FA 90

Motorola settimana scorsa ha compiuto i 90 anni di età. L’azienda, che a metà della sua vita è stata la prima a sviluppare un telefono cellulare, nel corso della sua storia ha incontrato diverse difficoltà. Dopo un’iniziale fase di rilancio, è stata assorbita inizialmente da Google, per poi passare a Lenovo in questi anni, che sta cercando di riportare il brand tra i grandi della telefonia.

In occasione dei 90 giorni di festeggiamenti annunciati dall’azienda, ecco i tre smartphone Motorola che ho avuto in mio possesso in ordine cronologico:

Motorola D170
Motorola d170. alias “La soppressata”. Da qualche parte custodito gelosamente tra i ricordi, è stato il mio primo telefono cellulare, ricevuto in regalo nel 1998 quando facevo la seconda media.
Un’apertura alare degno di un’aquila e batteria interminabile. Lo schermo era davvero piccino e illuminato da una luce verde. Tasti – tantissimi tasti – morbidi e pesante da portare in giro. Sono stato tra i primi ragazzi della mia età all’epoca ad avere un telefono cellulare. Lo usavo principalmente per chiamare i miei genitori. Attivai la mia prima Sim in un negozio a Milano, e dopo qualche tempo sognai che un giorno sui telefoni cellulari sarebbe stato possibile giocare a videogames di Dragon Ball. Quasi una premonizione! 

Motorola v525
Correva l’anno 2003 e per Natale io e mia mamma ci regalammo questo gioiellino. Un po’ plasticotto, ma davvero bello, mi sembra di ricordarne ancora l’odore appena uscito dalla scatola. Durato una settimana: a livello software era davvero terribile, era impossibile trovare le impostazioni per gestire il Bluetooth. Li cambiammo con un rivoluzionario Nokia 6600.
Il Motorola v525 rientra però tra i telefoni più belli che abbia mai avuto. Rivoluzionario doppio display, forme sinuose e colore blu e grigio/silver. Era un dispositivo a conchiglia, davvero bello. Peccato sia durato pochissimo. 

Motorola G6 Play
Dispositivo entry level presentato nell’estate appena conclusa, a meno di 200 euro un telefono davvero completo e low cost. 3 GB di Ram, processore Snapdragon 636 e 32 GB di storage, espandibili via micro Sd con slot per tenere contemporaneamente due Sim. Lo uso da giugno ed è un perfetto smartphone per chi necessita una soluzione low cost o un muletto. Benino le foto.
La recensione completa su PC Professionale di Luglio 2018.


0 Comments

Rispondi

Contattami

Scrivimi una mail, ti risponderò appena possibile!

Sending

©2018 Roberto Cosentino Powered by RCNetwork.it

Log in with your credentials

Forgot your details?